Logo Genti e Paesi

Genti e Paesi

SOGGIORNO IN MONTAGNA A MADONNA DI CAMPIGLIO

Montagna estate

ORARIO DI RITROVO E PARTENZA
Civitanova Marche: ritrovo – rifornimento Eni / via Carducci 1

Corridonia: ritrovo Bar Paola

NAVETTA a/r minimo 10 partecipanti € 15 a persona

San Benedetto del Tronto (area di servizio La Sosta) / Grottammare (parcheggio supermercato Sì con Te) / Porto San Giorgio (bar uscita casello autostradale)

POSSIBILITA’ DI CARICO LUNGO IL PERCORSO STRADALE

 

PROGRAMMA GIORNALIERO

1° giorno: Civitanova Marche – Trento – Madonna di Campiglio

Ritrovo dei partecipanti, sistemazione in pullman GT e partenza per Trento. Arrivo nella tarda mattinata.

Tempo a disposizione per una passeggiata nel centro storico e per il pranzo libero. Nel pomeriggio

proseguimento per Madonna di Campiglio. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

Trento: situata sul fondovalle dell’Adige, è capoluogo dell’omonima provincia nonché della regione

Trentino-Alto Adige. Trento è una città d’arte che si presenta con una forte impronta rinascimentale che

la caratterizza per i suoi colori e i suoi palazzi. La posizione geografica e le vicende storiche hanno

contribuito a rendere Trento uno scrigno di cultura: da visitare la Cattedrale di San Vigilio e il Castello del

Buonconsiglio (ingresso a pagamento).

 

2° giorno: Cascate di Nardis – Madonna di Campiglio

Pensione completa in hotel. Nella mattinata escursione (facoltativa) alle “Cascate Nardis”: dal posteggio

del pullman ci sono 30 minuti di passeggiata, circa 2 chilometri, lungo il fiume Sarca. Nel pomeriggio

tempo libero a disposizione per passeggiate e relax.

 

Cascate di Nardis: sono probabilmente tra le più spettacolari del Trentino, con un dislivello superiore ai

100 metri. Si trovano nel Parco Naturale Adamello-Brenta, all’ingresso della Val Genova.

 

3° giorno: Escursione a San Romedio – Val di Non – Cles

Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Pranzo con cestino fornito dall’hotel. Intera giornata

dedicata all’escursione (facoltativa) al Santuario di San Romedio, alla Val di Non e Cles. Nella serata

rientro in hotel.

 

Santuario di San Romedio: è uno dei più caratteristici eremi d’Europa e certamente il più interessante

esempio di arte cristiana medievale presente in Trentino. Sorge in Val di Non, vicino al paese di Sanzeno,

sulla vetta di uno sperone di roccia alto più di 70 metri. Il Santuario di San Romedio è formato da cinque

piccole chiesette sovrapposte, tutte costruite su uno sperone di roccia e unite tra loro da una lunga

scalinata di 131 gradini. Il sentiero che conduce al Santuario di San Romedio è una delle passeggiate più

suggestive e panoramiche del Trentino. Peraltro facilmente percorribile da tutti, bambini ed adulti.

 

Proseguimento per la Val di Non con il Lago di Santa Giustina, è uno dei bacini artificiali del Trentino

formato dalla diga costruita nel 1951.

Cles: è praticamente circondata dai frutteti che producono le famose mele della Valle di Non (D.O.P.). E’

uno spettacolo veramente particolare vederli in fioritura tra la fine di aprile e metà maggio. Il Consorzio

Melinda, con i suoi oltre 5.000 soci coltivatori, produce ogni anno 300.000 tonnellate di mele: Golden

Delicious, Red Delicious e Renetta Canada sono i nomi delle varietà più coltivate.

4° giorno: Passo Campo Carlo Magno – Monclassico

 

Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. La mattina escursione al celebre Passo Campo Carlo

Magno. Da qui partono numerose passeggiate, possibilità di raggiungere a piedi il lago Montagnoli,

caratterizzato da splendidi colori, e/o la Malga Mondifrà. Grazie all’impianto di funivia sarà inoltre

possibile salire in alta quota sul Grostè (2442 metri d’altitudine). Rientro in hotel per il pranzo. Nel

pomeriggio escursione facoltativa a Monclassico, pittoresco paesino della Val di Sole, conosciuto anche

come “il paese delle Meridiane artistiche”. Andremo alla scoperta di Una vera e propria galleria d’arte

all’aperto, liberamente fruibile, con oltre cinquanta orologi solari, di tutti i tipi, da apprezzare sia dal

punto di vista tecnico sia da quello artistico.

 

Passo Campo Carlo Magno: è un famoso valico alpino del Trentino-Alto Adige, rinomato sia per la

stagione estiva che invernale. E’ percorso da una strada medievale su tracciato preistorico, che mette in

comunicazione la Val di Sole con la Val Rendena, fra le Dolomiti di Brenta e il Gruppo della Presanella.

 

5° giorno: Madonna di Campiglio

Pensione completa in hotel. Intera giornata a disposizione per passeggiate individuali, relax presso il

centro benessere dell’hotel, ultimi acquisti. Possibilità di escursione di gruppo a piedi per visitare le

famose cascate di Vallesinella.

 

Madonna di Campiglio: Perla delle Dolomiti, è il luogo ideale per trascorrere una vacanza in montagna,

nella rigogliosa Val Rendena, con le Dolomiti di Brenta ad est e il gruppo dell’Adamello e della Presanella

ad ovest. E’ un paese discreto ed elegante, tra le più importanti stazioni sciistiche del Trentino Alto Adige

e dell’intero arco alpino. Ricercatissimo luogo di soggiorno nel passato per la nobiltà e la ricca borghesia

austriaca e mitteleuropea, tra il 1889 e il 1894 ospitò la principessa Sissi e l’imperatore Francesco

Giuseppe. Oggi la località turistica presenta ancora quell’animo mondano ma al tempo stesso sobrio delle

origini. Fuori dal centro abitato ci si può immergere in un varietà di laghi, ruscelli, malghe e rifugi dal

sapore antico..

 

6° giorno: Escursione al Lago di Molveno e Castel Stenico

Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Pranzo con cestino fornito dall’hotel. Intera giornata

escursione (facoltativa) al Lago di Molveno e a Castel Stenico.

 

Il lago di Molveno: è un lago del Trentino-Alto Adige situato nel territorio del comune di Molveno. Deve

gran parte del suo fascino alla cornice naturale che lo circonda: ad ovest si erge la catena centrale del

Gruppo di Brenta, ad est il massiccio del monte Gazza e della Paganella. Quasi sulla riva si trova la chiesa

di S. Vigilio.

Castel Stenico: lo si vede già da lontano ergersi al di sopra della linea dell’orizzonte, là su un preminente

sperone roccioso che osserva Stenico e dintorni. Secondo per importanza solo al Castello del

Buonconsiglio di Trento (ingresso per gruppi di almeno 15 persone € 5 – noleggio audioguide € 2,50).

 

7° giorno: Escursione a Lago di Nambino – Rifugio Patascoss – Malga Ritorto

Pensione completa in hotel. Nella mattinata escursione (facoltativa) al Rifugio Patascoss, possibilità di

passeggiata verso il Lago di Nambino o verso Malga Ritorto.

Malga Ritorto: mt 1.750, si trova in un punto panoramico molto suggestivo, che permette di ammirare

tutta la catena delle Dolomiti del Brenta. Un magnifico balcone naturale di fronte a tutta la sezione

centrale delle Dolomiti del Brenta, parte di quella settentrionale e meridionale, e con una suggestiva vista

sopra e lungo tutta la Val Rendena.

 

Rifugio Patascoss: comodamente raggiungibile in macchina e servito da un ampio parcheggio, il rifugio è

affacciato sulle suggestive Dolomiti del Brenta.

Lago di Nambino: a poca distanza da Madonna di Campiglio, dove le auto e le piste da sci non arrivano,

ecco il lago Nambino: una perla tra i boschi, con le Dolomiti del Brenta sullo sfondo e il Rifugio affacciato

sull’acqua. Salire quassù è come entrare nel mondo delle fiabe per scoprire se davvero, come dice la

leggenda, nelle acque di questo laghetto d’alta quota riposa un drago.

 

8° giorno: Madonna di Campiglio – Parco Grotta Cascata del Varone – Civitanova Marche

Prima colazione in hotel. Partenza per Parco Grotta Cascata del Varone (ingresso a pagamento). Arrivo

previsto per le ore 10.30-11.00. Verso le ore 12.30 partenza per Riva del Garda. Tempo a disposizione per

passeggiate e pranzo libero. Nel pomeriggio (ore 16:00 circa) partenza per Civitanova Marche. Arrivo

previsto nella tarda serata.

 

Grotta Cascata del Varone: è una vera e propria rarità geologica della durata di qualche decina di migliaia

di anni. L’erosione naturale ha fatto si che oggi la “forra” si addentra per 55 metri nella parte della Grotta

inferiore, mentre in prossimità della Grotta Superiore la gola raggiunge i 73 metri di profondità. Il salto

della cascata raggiunge in totale 98 metri di altezza. La visita ha durata libera, il percorso è

completamente pavimentato e la salita è composta da 70 comodi pianerottoli la cui pedata misura

all’incirca 2 metri. Si consiglia di indossare un bel paio di scarpe comode, un pullover per lo sbalzo

termico ed un impermeabile. Il costo è di € 5,00 a persona per gruppi minimo 20 persone che acquistano

un biglietto cumulativo.

 

LA QUOTA COMPRENDE
viaggio in pullman GT – sistemazione presso Hotel Splendid 4* a Madonna di Campiglio – pasti come da

programma (4 pensioni complete + 3 mezze pensioni e 2 pranzi con cestino) – le bevande ai pasti (1/4 di

vino + 1/2 minerale naturale o frizzante) – escursioni come da programma (facoltative/minimo 15

partecipanti) – utilizzo della piscina coperta e del centro benessere dell’hotel – nostro accompagnatore –

assicurazione medica e bagaglio – assicurazione annullamento viaggio.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE
ingressi – extra in genere – imposta di soggiorno comunale da pagare in loco – tutto quanto non

espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

  • Prezzo a persona € 1090.00

Chiedi disponibilità

Per qualiasi informazione puoi chiamare i numeri

+39 06 8530 1758
+39 335 464 918

Potrebbe interessarti anche....

Panorama_di_San_Candido
B-0486-area-sciistica-San-Marino-di-Castrozza-Cima-Rosetta
casentino2
valcadore
Torna in alto

Newsletter
Genti e Paesi

Per restare sempre aggiornati su tutte le nostre attività e iniziative, vi invitiamo a seguire i nostri canali sui social media e a visitare regolarmente il nostro sito web.

Grazie ancora per aver scelto di unirvi a noi. Non vediamo l’ora di condividere con voi momenti indimenticabili e di crescere insieme come comunità.

Info corsi