Genti e Paesi

Associazione Culturale

IRLANDA DA NORD A SUD

Data

24 - 31 Ago 2024

Dal 24 al 31 Agosto | Partenza con volo da Roma
Quota di partecipazione: € 1.995
Supplemento singola: € 650

PROGRAMMA:

GIORNO 1, SABATO 24 AGOSTO ROMA – DUBLINO – BELFAST
Ritrovo dei sig.ri partecipanti all’aeroporto di Roma Fiumicino, incontro con l’accompagnatore e partenza con volo diretto per Dublino.
Pranzo libero.
Partenza in bus per Belfast e visita guidata: a lungo teatro di sanguinosi scontri tra repubblicani cattolici e lealisti protestanti, e oggi città che ha voglia di cambiare volto e si presenta accogliente, piena di vita e di verde, con edifici storici e atmosfere “british”. La nostra visita tocca i luoghi e i monumenti che ne hanno segnano la storia, come le chiese di S. Patrizio e S.Anna, il tribunale, le prigioni, la City Hall, la Queens University, e l’area cantieristica in cui fu costruito il Titanic. Sostiamo davanti aI murales di due storiche vie, Shankill Road e Falls Road, eseguiti rispettivamente dai protestanti e dai cattolici per esprimere i sentimenti della propria comunità; un’importante forma d’arte popolare che si ritrova anche a Derry, Armagh e in centri minori.
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO 2, DOMENICA 25 AGOSTO BELFAST – LA VIA DEL GIGANTE – AREA DI LONDONDERRY
Prima colazione in hotel.
Mattinata dedicata alla visita con l’accompagnatore del Museo Titanic, realizzato nel quartiere che porta il nome della nave in onore delle vittime di questo dramma, e per ricordare lo storico affondamento. Si tratta di un edificio ricoperto da tremila pannelli di alluminio, che evocano lo scafo di una nave. La forma angolare dell’edificio richiama la forma della prua, inclinata verso il basso.
Pranzo libero.
Partenza per la Via del Gigante, patrimonio dell’UNESCO, è una meraviglia della natura: la leggenda dice che sia stata costruita dal gigante Finn Mac Cool per passare dalle Ebridi scozzesi fin lì sulla Costa di Antrim senza bagnarsi i piedi. In realtà si tratta di una impressionante formazione geologica composta da 40.000 colonne di basalto a sezione esagonale, frutto delle mega attività eruttive che 60 milioni di anni fa ridisegnarono le coste di Scozia, Islanda e Groenlandia. Alcune colonne sono racchiuse nelle scogliere alte 110 metri, altre formano una penisola che raggiunge dolcemente il mare.
Proseguimento del viaggio in direzione di Derry / Letterkenny con una sosta per fotografare le rovine del castello di Dunluce.
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO 3, LUNEDÌ 26 AGOSTO DERRY – DONEGAL – SLIGO
Prima colazione in hotel.
Mattinata dedicata alla visita di Derry, la cui storia è lunga e turbolenta. Situata su una collina sulle rive del fiume Foyle, strategicamente vicina al mare aperto, fu assediata e attaccata per un migliaio di anni. Durante i secoli la città è sopravvissuta a guerre, assedi e alla carestia, e le sue mura sono ancora intatte (caso unico per una città inglese o irlandese). La città moderna mantiene la pianta secentesca con quattro strade principali che si irradiano dal diamone verso i quattro ingressi ed è stata restaurata dagli inglesi. Nonostante questo, Derry custodisce un’atmosfera più irlandese e meno metropolitana di Belfast, e sostiene la sua storia sanguinosa e cruenta con orgoglio e accanimento palpabili.
Pranzo libero.
Partenza per Donegal, città capoluogo della contea che ha forse i paesaggi più forti e integri d’Irlanda, con montagne di torba e di erica, una costa frastagliatissima e pecore dappertutto: qui nasce il migliore Tweed d’Irlanda, nome che deriva dal gaelico “twill” e si riferisce alla trama diagonale nella lavorazione della lana. Arrivo nella contea di Sligo, patria del poeta William Butler Yeats che per i suoi componimenti trasse ispirazione da questo dolce paesaggio di spiagge, colline, campi e laghetti, dominato dal verde brillante.
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO 4. MARTEDÌ 27 AGOSTO CONNEMARA – CONTEA DI GALWAY
Prima colazione in hotel.
Partenza per il Connemara: la catena dei Twelve Bens fa da maestosa corona al Connemara, terra famosa per i suoi pony e per i suoi incantati paesaggi. Estesa nella Contea Mayo e in parte nella Contea Galway, la regione del Connemara mostra un paesaggio arido e selvaggio, costellato di torbiere disseminate di stagni, con i campi suddivisi dai tipici muretti in pietra all’interno dei quali pascolano in libertà pecore e montoni. La povertà del suolo e il tardivo sviluppo economico hanno contribuito a mantenere vive le tradizioni rurali. In questa zona remota si trovano ancora numerosi cottages tradizionali dal tetto in paglia. Visita dell’Abbazia di Kylemore, forse uno degli edifici più amati e fotografati d’Irlanda grazie anche alla sua posizione scenografica affacciata sul lago in mezzo alle alture del Connemara.
Pranzo libero.
Proseguimento del viaggio in direzione di Galway (o dintorni) e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 5. MERCOLEDÌ 28 AGOSTO CLIFFS OF MOHER – BUNRATTY CASTLE – CONTEA DI KERRY
Prima colazione in hotel.
Partenza per la visita delle Cliffs of Moher, uno dei più maestosi spettacoli naturali del mondo: 8 km di muraglioni a strapiombo, alti in alcuni punti più di 200 metri, scelti come rifugio da molti uccelli marini. Davanti si stagliano le Isole Aran e nell’insieme il panorama è grandioso.
Pranzo libero
Proseguimento del viaggio verso il Castello di Bunratty che nasce su di un accampamento vikingo del 970. L’attuale costruzione è invece del 1425. Il castello è arredato con mobili del XV e XVII, è molto ben conservato, rispetto alle rovine degli altri castelli irlandesi. Il Bunratty Folk Park è la ricostruzione di un paese irlandese di oltre un secolo fa. Molto carina, divertente e curiosa questa ricostruzione composta da fattorie, casette dai tetti in paglia, negozi e giardini. Qui il tempo vola curiosando dentro ogni edificio: la casa dei pescatori, la fornace del fabbro con gli utensili, il mulino ad acqua, la stalla per le mucche e il porcile per i maiali, il granaio pieno di grano, fieno e paglia, la scuola con i suoi banchi e la lavagna, la casa del dottore, l’ufficio postale, il pub, la drogheria, il negozio dei pegni, fino ad arrivare alla casa Bunratty una bella casa in stile georgiano.
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO 6. GIOVEDÌ 29 AGOSTO ROCK OF CASHEL – KILKENNY – AREA DI DUBLINO
Prima colazione in hotel
Partenza per la visita della Rocca di Cashel, conosciuta anche come Rocca di San Patrizio. Si tratta di uno dei siti archeologici più famosi d’Irlanda. Cashel è la versione anglicizzata del termine gaelico Caiseal, che significa “fortezza”, probabilmente in riferimento all’antica funzione di baluardo della resistenza celtica contro la cristianizzazione della zona.
Pranzo libero
Proseguimento per Kilkenny e visita della Cattedrale di San Canizio, la cattedrale anglicana della città. Si raggiunge tramite una scalinata, i St Canice’s Steps, che risalgono al 1614. Attorno alla cattedrale sorgono il cimitero, una torre rotonda (tipica costruzione difensiva dei monasteri medioevali irlandesi) ed il palazzo vescovile del XVII secolo. L’attuale cattedrale fu costruita tra il 1202 e il 1285 ma sorge su una preesistente costruzione, infatti tale luogo era probabilmente importante anche in era precristiana.
Proseguimento del viaggio verso l’area di Dublino.
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO 7. VENERDÌ 30 AGOSTO DUBLINO
Prima colazione in hotel.
Intera giornata dedicata alla visita guidata di Dublino: città della gioia, cosmopolita, creativa, vivace e letteraria. Qui sono nati Wilde, Shaw, O’ Casey, Sheridan, Beckett e Joyce. Qui è stato ambientato l’Ulysses, con una descrizione cosi minuziosa di ogni angolo che lo stesso Joyce amava ripetere che, se mai un giorno Dublino venisse distrutta, la si potrebbe ricostruire tale e quale seguendo le tracce del suo capolavoro. Tra i punti di maggior interesse: la cattedrale medievale di St Patrick’s, il Trinity College (nella biblioteca è conservato il libro più prezioso del mondo, il Book of Kells, miniato nel IX sec), e poi le piazze e i quartieri georgiani dall’architettura inconfondibile, come Merrion Square, Fitzwilliam Square e Georgian Square.
Pranzo libero e continuazione della visita.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 8. SABATO 31 AGOSTO DUBLINO – RIENTRO
Prima colazione in hotel
In base all’orario del volo eventuale tempo a disposizione.
Pranzo libero e trasferimento all’aeroporto di Dublino, in tempo utile per le operazioni di imbarco. Rientro in Italia con volo diretto.

LA QUOTA – MINIMO 25 PARTECIPANTI – COMPRENDE:

-Volo a/r diretto da Roma Fiumicino a Dublino, inclusi 1 bagaglio in cabina tipo zainetto+ 1 bagaglio in stiva 20 kg;
-sistemazione per 7 notti in hotel 3***; trattamento di mezza pensione;
-visite guidate come da programma;
-pullman locale a disposizione per le visite e i trasferimenti;
-accompagnatore in italiano per tutto il tour;
-assicurazione medico-bagaglio base con estensione Covid.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

-tasse aeroportuali obbligatorie, EUR 100 per persona (da riconfermare);
-ingressi obbligatori € 170 per persona;
-assicurazione annullamento, EUR 90 per persona (facoltativa ma consigliata);
-pasti non menzionati e bevande;
-mance (obbligatorie, da pagare sul posto, prevedere almeno € 5 per persona al giorno);
-auricolari € 2 per persona al giorno (da pagare all’accompagnatore il giorno della partenza);
-extra personali e tutto quanto non espressamente indicato.

Tags:

CHIEDI DISPONIBILITÀ

Per qualiasi informazione puoi chiamare i numeri

+39 06 8530 1758
+39 335 464 918

oppure compila il modulo sottostante e ti contatteremo al più presto.

Categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Info corsi